stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ai domiciliari rifiuta di indossare il braccialetto elettronico: 28enne finisce in carcere a Messina
POLIZIA

Ai domiciliari rifiuta di indossare il braccialetto elettronico: 28enne finisce in carcere a Messina

di

Era stata arrestata a Messina lo scorso novembre insieme a due uomini per una serie di furti commessi in città. Adesso, per Sainobou Drame, 28 anni, scatta l'aggravamento della pena.

Il Giudice aveva disposto nei confronti della donna la misura cautelare degli arresti domiciliari con applicazione di braccialetto elettronico, in sostituzione della misura cautelare in carcere.

La ventottenne, però, lo scorso 3 dicembre, ha ostacolato l’applicazione del braccialetto elettronico, nei confronti del tecnico incaricato, e quindi il gip presso il Tribunale di Messina ha emesso nei suoi confronti un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, disponendo il suo trasferimento in carcere.

Il provvedimento è stato eseguito dai poliziotti delle Volanti.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X