stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sant’Agata di Militello, donato all'ospedale un paesaggio in pasta di zucchero
SOLIDARIETA'

Sant’Agata di Militello, donato all'ospedale un paesaggio in pasta di zucchero

di

Il progetto di solidarietà pediatrica 2020 è congegnato ed ideato da Sebastiano Cavallaro delegato regionale della FIPGC Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria, insieme alla delegata regionale del Cake Design, Alfonsa Micaela Lanza, di Sant’Agata Militello e ad altri associati , attraverso una speciale divisione della nostra Federazione “Emergency Division”.

“L’iniziativa “Solidarietà Pediatrica”, ha avuto luogo ieri dalle ore 11, all’esterno del nosocomio di via Medici, i componenti della Federazione hanno donato un paesaggio con soggetti in pasta di zucchero realizzati dagli associati FIPGC che hanno aderito al progetto. “ Abbiamo lavorato con grande spirito di collaborazione e comunione di intenti- afferma Alfonsa Lanza- Per regalare un sorriso ai bambini ricoverati, per noi è un onore poter fare qualcosa di bello per rallegrare i loro cuori”.

“In questo momento di pandemia- spiega il delegato regionale della FIPGC, Sebastiano Cavallaro- Ognuno dei partecipanti al progetto ha fatto la sua parte, realizzando parte del paesaggio e dei suoi personaggi che poi sono stati assemblati, con l’utilizzo di colla di pesce, zucchero e miele. Dopo la pandemia ci proponiamo di porre in essere tanti e nuovi progetti”.

Alla realizzazione della fantastica struttura hanno partecipato oltre a Sebastiano Cavallaro ed alla santagatese Alfonsa Lanza, anche i maestri: Cono Serio, Claudio Zirilli, Diana Evola, Filippo Nici, Filippo Gallea, Francesco La Bella, Gaetano Lipari, Giulia Bordino, Giuseppe Bellia, Giuseppe Zito, Jasmine Costa, Lorena Cavallaro, Maria Strano, Noemi Borzì, Rossella Lizio, Salvatore Di Paola e Valentina Fallico.Alla consegna della struttura non commestibile e dei suoi meravigliosi personaggi hanno preso parte il dirigente medico del reparto di Pediatria, Giuseppe Velardi: “Chi rivolge il proprio sguardo ai più deboli e bisognosi di attenzione davvero meritevole di lode. Questo è un ospedale strategico, a volte trascurato, ma dove ci sono grandi professionisti che si impegnano e lavorano anche nelle difficoltà per fare il meglio possibile per i propri pazienti e manifestazioni come questa, ci danno ulteriore forza ed energia per andare avanti”. Presenti inoltre Daniela Ullo, Pediatra e l’assessore Valeria Fazio , in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X