stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giallo a Messina: trovata in una pozza di sangue in un garage, grave una donna
A CONTESSE

Giallo a Messina: trovata in una pozza di sangue in un garage, grave una donna

In un primo momento si pensava fosse un tentativo di  suicidio, adesso però le indagini non escludono altre piste. A Messina è un giallo il caso della donna trovata in una pozza di sangue con ferite alle braccia.

La quarantenne, di origini ucraine, è stata rintracciata ieri mattina dai vigili del fuoco in un garage nel complesso residenziale di Contesse. Subito soccorsa, è stata sottoposta ad un delicato intervento cardiovascolare e plastico: adesso è ricoverata in Rianimazione.

Quali siano le cause del ferimento non è ancora del tutto chiaro, la polizia sta cercando di far luce su quanto successo. Le ferite, infatti, riscontrate dai medici dopo l'arrivo in ospedale, risulterebbero ben più profonde e gravi di quelle che è possibile procurarsi con un normale coltello. Ecco perché sono in corso ulteriori accertamenti e la tesi del suicidio non è stata ancora confermata.

Il dramma si sarebbe consumato ieri mattina, quando al 118 è arrivata una chiamata da un condominio di Contesse. Gli operatori del 118, accorsi sul posto, non sono riusciti ad entrare nel garage, dunque è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco che, dopo aver forzato l'ingresso, hanno trovato la donna riversa in una pozza di sangue.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X