stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'ex la picchia e lei tenta il suicidio, la salva una carabiniera santagatese: "Ecco cosa le ho detto"
IL RACCONTO

L'ex la picchia e lei tenta il suicidio, la salva una carabiniera santagatese: "Ecco cosa le ho detto"

Messina, Cronaca
Sonia Cannistraci, carabiniera trentenne di Sant'Agata Militello

"Siamo orgogliosi di lei. Grande esempio di umanità, perizia e professionalità". Le parole del sindaco di Sant'Agata Militello Bruno Mancuso esprimono tutta la riconoscenza nei confronti di Sonia Cannistraci, carabiniera trentenne santagatese, che a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, è riuscita a dissuadere una 49enne, che era stata appena picchiata dal suo ex, dal gettarsi nel vuoto da un balcone.

"La vita è un bene troppo prezioso, non sprecarla per un uomo che ti sta umiliando", le ha detto quando si è resa conto che quella donna, in preda al dolore, avrebbe potuto uccidersi. I carabinieri sono intervenuti dopo una segnalazione giunta al 112. Insieme alla polizia hanno bloccato l'uomo che l'aveva picchiata mentre stava cercando di allontanarsi. La vittima ha fatto il suo nome alle forze dell'ordine, mentre era affacciata al balcone, al primo piano della sua casa. E ha raccontato che poco prima lui l'aveva afferrata per il collo nel tentativo di soffocarla coprendole il volto con un cuscino. La donna, dopo essere riuscita a liberarsi si è sporta dal balcone, minacciando di volersi lanciare mentre il suo aggressore si è dato alla fuga. La 49enne aveva già subìto violenze in passato, senza però aver mai avuto la forza di denunciarle: "Il nostro invito va esattamente nella direzione opposta - sottolinea Sonia - bisogna assolutamente denunciare per mettere fine al proprio calvario".

Poi racconta come è riuscita a dissuadere la donna dal suicidio. "Non voleva neppure guardarmi, - racconta Sonia Cannistraci, accorsa per impedire che la vittima si suicidasse - già aveva una gamba fuori dalla ringhiera. Per fortuna sono riuscita a instaurare un contatto con lei, anche visivo". Pochi minuti sono bastati. La carabiniera siciliana non ha perso la calma e con serenità e dolcezza è riuscita a tranquillizzare la 49enne. "Quando ho capito che tra di noi ormai c'era dell'empatia - ha aggiunto Sonia - le ho detto che la vita è un bene troppo prezioso per sprecarlo con un uomo che la stava solo umiliando. È stato allora che ho capito che aveva deciso di ascoltarmi e di desistere dal compiere quel gesto estremo".

Le ha così salvato la vita e da tutta Italia le arrivano ora messaggi di encomio e stima. Sonia Cannistraci, è siciliana di Sant'Agata di Militello ma in servizio a San Giorgio a Cremano. A novembre festeggerà i suoi primi 4 anni da carabiniera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X