stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Capo d'Orlando, in mostra la frutta di Anna Kennel: da mangiare con gli occhi
ARTE

Capo d'Orlando, in mostra la frutta di Anna Kennel: da mangiare con gli occhi

Trenta opere esposte allo Spazio Loc. Nature morte in 3D
Spazio Loc, Anna Kennel, Messina, Cultura
Le opere di Anna Kennel in mostra a Capo d'Orlando

Frutta da mangiare ma solo con gli occhi. Le creazioni di Anna Kennel, estroversa artista palermitana, raffigurano i prodotti della natura su base tridimensionale e sono esposti allo spazio Loc della Pinacoteca comunale di Capo d'Orlando. La mostra si intitola proprio Arte da mangiare con gli occhi: è una selezione di 20 opere su pietra e oli su tela curata dal responsabile dello Spazio Loc Giacomo Miracola. La mostra si concluderà il 22 agosto.

«Il cibo - premette l’artista, illustrando l’origine delle sue opere - è essenziale per la nostra sopravvivenza. È anche uno dei grandi piaceri della vita. La frutta nell’arte è uno storico connubio di colori ed emozioni, un elemento della vita quotidiana che è diventato simbolo di grandi opere d’arte, rendendola così protagonista. La sua raffigurazione nella pittura è famosa per avere dato luogo ad un grande periodo artistico: quello delle nature morte».

Ma la sfida di Anna va oltre la tela. «Alludendo alla bellezza della natura - spiega - ho voluto rappresentare in maniera semplice, ma efficace, la possibilità di creare con la natura stessa. I sassi che ho utilizzato, piccole composizioni che ci riportano indietro nella storia dell’arte, giocando al tempo stesso con i colori e la materia, sono riuscita a realizzare una raffigurazione tridimensionale di natura morta che ci fa sentire quasi il profumo dei frutti ed il desiderio di mangiarli». Resta solo il desiderio, anche se l’anima si sazia. «Cibo per gli occhi in questo caso - dice Anna Kennel - che si guarda soltanto. Ma ciò basta per farci ricordare sempre la grande generosità della terra nei nostri confronti. Ci riempie a piene mani di ogni sorta di energia e nutrimento. Noi artisti possiamo solo nutrire lo spirito, comunicando agli altri quella fondamentale traccia che unisce l’arte alla vita».

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X