stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ricordare Battiato: grande concerto al Teatro Antico di Taormina con Consoli e Canzian
MUSICA

Ricordare Battiato: grande concerto al Teatro Antico di Taormina con Consoli e Canzian

di
musica, Carmen Consoli, Franco Battiato, Red Canzian, Messina, Cultura
Franco Battiato e Angelo Privitera, Terme di Caracalla 2017 (foto di Giovanni Canitano)

Probabilmente l’abbraccio dal Teatro Antico arriverà a Milo, perché in fin dei conti, in aria, tutto perde peso e può viaggiare lontano. A un anno esatto dalla scomparsa di Franco Battiato, il 18 maggio, Taormina ospiterà Ciao Franco … Over and over again, un omaggio di chi ha conosciuto il cantautore e ora è pronto a interpretare i suoi pezzi, a partire da Carmen Consoli e Red Canzian, e tanti altri.

Il concerto, impaginato dal tastierista e collaboratore per trent’anni di Battiato, Angelo Privitera, e da Orietta Piazza, segue le orme del progetto Over, nato pochi mesi dopo la morte del cantautore. Saliranno sul palco Fabio Cinti, raffinato cantautore e vincitore nel 2018 della Targa Tenco, gli archi del Nuovo quartetto italiano (Alessandro Simoncini, Luigi Mazza, Demetrio Comuzzi e Marco Ferri), e l’orchestra del Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania, diretta da Francesco Libetta. Conduce Daniele Bossari. Oltre a Carmen Consoli e Red Canzian, Privitera ha chiamato a raccolta grandi amici di Battiato, a partire dallo storico critico musicale del Tg1, Vincenzo Mollica, poi Ben Fenner, a lungo ingegnere del suono di Battiato, Michele Di Lernia, il discografico della Emi sotto le cui insegne venne inciso La voce del padrone (1981) album da oltre un milione di copie.

Per padre Guidalberto Bormolini, guida spirituale del Battiato più segreto e mistico, «Franco era un essere libero difficile da incasellare. Ha cantato bellezza e vita per tutta la sua esistenza – ricorda il sacerdote che sarà presente a Taormina -. E ha attraversato molte tradizioni che lo hanno condotto a riscoprire la mistica cristiana». Sostenuto dal Parco archeologico Naxos Taormina e realizzato in collaborazione con TaoArte, Ciao Franco … Over and over again è patrocinato dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana. «Non un tributo ma un ricordo nel senso più originario, perché richiama al cuore Franco Battiato, la sua persona, il suo insegnamento», dice l’assessore Alberto Samonà, mentre la direttrice del Parco Naxos Taormina, l’archeologa Gabriella Tigano, sottolinea l’emozione di «accogliere ancora una volta al Teatro Antico le musiche di un artista immenso che più volte si è esibito qui a Taormina».

Per Angelo Privitera si tratta di «Un progetto che parla di musica e amicizia, col desiderio di raccontare il Battiato uomo, prima che l’artista idolatrato dai fan, osannato dai media, corteggiato dai teatri d’Oriente e d’Occidente. Oggi Over è diventato un viaggio a ritroso nel tempo, con la colonna sonora di canzoni che hanno ancora tanto da dire e da ricordare ad ognuno di noi. Per questo ringrazio gli amici di Franco che hanno accettato di partecipare a Over, condividendo con i fan di tante città le emozioni intense della sua musica e della sua straordinaria umanità».

Nel video un estratto del concerto Over and over again che nel novembre 2021 è stato ospitato dal Teatro Massimo Bellini di Catania

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X