stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Milazzo, in arrivo 25 milioni per la bonifica della falda acquifera
CIPE

Milazzo, in arrivo 25 milioni per la bonifica della falda acquifera

di

MILAZZO. Nel comprensorio milazzese si torna a parlare di bonifica dell' area industriale, dopo la dichiarazione del 2002 di area ad elevato rischio ambientale e dopo il riconoscimento di sito di interesse nazionale nel lontano 1998. Gli annunci, per la verità, in questi anni sono stati tanti ma mai si è passati alla fase operativa. Adesso, il CIPE ha destinato complessivamente 407 milioni di euro alla regione Sicilia per la tutela del territorio e di questi ben 25 milioni dovrebbero essere utilizzati per la bonifica della falda acquifera mamertina. «Adesso non ci sono più scuse per il governo siciliano - ha anticipato in una intervista ieri il ministro All' Ambiente Gian Luca Galletti - i fondi ci sono, sono disponibili e si possono spendere».

Secondo quanto ha disposto il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri con la somma destinata saranno una quarantina gli interventi previsti che vanno dalla lotta al dissesto franoso alla bonifica dei siti Sin ed è proprio fra questi che rientra la città del Capo. Secondo il ministro i 25 milioni di euro potrebbero bastare per bonificare le falde nell' area Sin Milazzo -Valle del Mela.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X