stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tindari, calano i turisti ma aumentano gli incassi
I DATI

Tindari, calano i turisti ma aumentano gli incassi

di

PATTI. «Grossi investimenti sono previsti dalla Regione, di concerto con la Soprintendenza, nell' area archeologica, che sono i nostri "giacimenti di petrolio", che siamo riusciti a fare inserire nel Patto per il Sud. Si tratta di un progetto ampio e articolato che riguarda soprattutto Tindari. I cardini sono l' ampliamento della capienza del teatro, l' illuminazione dell' area archeologica, l' allestimento della segnaletica e della cartellonistica, tale da creare un appeal, che, purtroppo, a tutt' oggi non è commisurato alle potenzialità».

Lo dice il sindaco Mauro Aquino, commentando i risultati delle presenze tutiristiche resi noti dall' assessorato regionale ai Beni culturali, in relazione all' area archeologica di Tindari e della Villa Romana, così come l' Antiquarium riguardante il primo semestre dell' anno in corso.
Sono risultati in leggera flessione, come numero di visitatori, mentre si registra un incremento degli incassi, dovuto all' escamotage del biglietto unico. Tindari fa registrare una flessione di visitatori, sia pure leggera: nel 2015 sono state registrare 21.893 presenze, mentre l' ultima rilevazione si è attestata sulla soglia dei 20 mila ingressi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X