stampa
Dimensione testo
SUI NEBRODI

Allocchi come "trappole naturali" per la difesa dei noccioleti

di
allocchi, ghiri, nebrodi, noccioleti, Messina, Economia, Società
Sebastiano Boscia con un allocco salvato sui Nebrodi

MONTALBANO ELICONA. Ghiri e cimici hanno messo in ginocchio i noccioleti dei Nebrodi, la produzione è gravemente minacciata dalla presenza infestante di questi animali.

In poco più di 4 anni i roditori hanno messo in ginocchio le imprese. Si è intervenuto, da una parte, con il ripristino dell'ecosistema favorendo la presenza degli allocchi, predatori dei ghiri, sistemando vicino ai noccioleti, delle trappole, mediante apposizioni di strutture di nidificazione di questo animale antagonista del ghiro, e nel creare ove possibile delle fasce di interruzione ambientale tra i noccioleti e le aree boscate, una autentica difesa dell' equilibrio della catena naturale degli animali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X