PROTESTA

Messina Social City, stipendi a rischio. La Cisl FP: "Ritardi non giustificati"

sindacati, Calogero Emanuele, Messina, Economia
Comune di Messina

"Non accettiamo ulteriori rinvii e non giustifichiamo il ritardo nel pagamento degli stipendi ai lavoratori della Messina Social City". Lo dice Calogero Emanuele, referente della Cisl Fp Messina per il comparto dei Servizi Sociali dopo la bocciatura, la scorsa settimana, da parte del Consiglio comunale della ratifica del contratto di servizio della Messina Social City.

"Alla mancata risoluzione dei problemi che avevamo attenzionato nei giorni scorsi – continua Emanuele - oggi si aggiunge il rischio del mancato pagamento delle spettanze, ipotesi che sarebbe di una gravità inaudita perché stiamo parlando di lavoratori in molti casi monoreddito".

Poi rivolgendosi al Consiglio Comunale continua: "Si proceda senza indugio all’approvazione del contratto di servizio per evitare che l’ulteriore ritardo comprometta anche la tenuta del servizio all’utenza, considerato che il sindacato ed i lavoratori sono pronti a manifestare per ottenere le spettanze maturate e la regolarizzazione di tutte le criticità sino ad oggi esposte e mai risolte".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X