stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sebastiano Cappuccio confermato alla guida della Cisl in Sicilia
IL CONGRESSO DI TAORMINA

Sebastiano Cappuccio confermato alla guida della Cisl in Sicilia

Continueranno ad affiancare il segretario Rosanna Laplaca e Paolo Sanzaro. «Un partenariato con la Regione per l'impiego dei fondi del Pnrr»
sindacato, Sebastiano Cappuccio, Messina, Politica
Sebastiano Cappuccio al congresso di Taormina

Sebastiano Cappuccio è stato confermato segretario generale della Cisl Sicilia. L’elezione è arrivata al termine del XIII congresso regionale di Taormina, che ha visto la presenza del leader nazionale della Cisl Luigi Sbarra. Siracusano, 62 anni, dipendente delle Poste, sposato e padre di una figlia, Cappuccio è stato eletto dal Consiglio regionale del sindacato, che rappresenta l’intero universo Cisl dell’isola: cinque Unioni provinciali e interprovinciali, venti federazioni regionali e cinque tra enti, associazioni e istituti di servizio legati al mondo Cisl.

La riconferma arriva quasi all’unanimità, ha infatti ottenuto 141 sì su 142 votanti, con una sola scheda bianca. Cappuccio ha percorso nella Cisl tutte le tappe della sua carriera sindacale, a partire dalla rappresentanza aziendale e fino alla confederazione nazionale a Roma, prima di rientrare a Palermo e rivestire i panni di segretario organizzativo regionale prima e segretario generale poi.

Assieme a Cappuccio, il Consiglio ha eletto i due componenti della segreteria che affiancheranno il segretario generale. Continueranno nel ruolo Rosanna Laplaca (Calascibetta, Enna) e Paolo Sanzaro (Sortino, Siracusa). Dopo avere ringraziato l’assise per il nuovo mandato quadriennale, Cappuccio si è soffermato sulla difficile situazione che la regione vive. E a Palazzo d’Orleans lancia un appello: «Riavvii rapidamente il nastro del confronto con le forze sociali, apra a un partenariato che sia garanzia della messa a terra degli investimenti del Pnrr e delle necessarie ricadute sull'occupazione». Per Cappuccio «la condivisione tra istituzioni e forze sociali a livello regionale e territoriale - conclude - è precondizione dell’accelerazione che tutti ci auguriamo, dello sviluppo economico e sociale della nostra terra».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X