stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L’Orlandina chiude senza il botto finale
BASKET

L’Orlandina chiude senza il botto finale

di
Conclusa una stagione esaltante con la salvezza raggiunta senza grandi patemi. Il coach: «Se avessimo battuto Pesaro, avremmo lottato per i playoff»

CAPO D'ORLANDO. Anche se qualche giocatore è tornato direttamente a casa dopo la partita di chiusura della stagione a Venezia e quindi avrebbe potuto pensare alle vacanze, l'Orlandina basket non è andata in gita sulla laguna, come magari qualche tifoso paladino che, prima e dopo aver incitato i propri beniamini dagli spalti, ne ha approfittato anche per ammirare le bellezze del capoluogo veneto.

"La differenza è diventata netta solo nella seconda parte - spiega coach Giulio Griccioli - ma è dipesa solo in parte dalle diverse motivazioni di classifica con noi salvi da tempo e loro secondi a caccia dell'Europa oltre che del ruolo di vice Milano. Venezia non è giunta seconda per caso, ha un roster eccellente (cui da oggi si aggiungerà l'esterno della nazionale Pietro Aradori, appena salvatosi con l'Estudiantes in Spagna, ndc) e l'ha confermato anche se abbiamo provato a metterli in difficoltà non fermandoci nemmeno sulle loro difese.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X