stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport I palermitani Profeta e Raccuia bissano il successo al Rally del Tirreno
AUTO

I palermitani Profeta e Raccuia bissano il successo al Rally del Tirreno

di
Rally del Tirreno, Alessio Profeta, Sergio Raccuia, Messina, Sport
L'auto di Profeta e Raccuia

Alessio Profeta e Sergio Raccuia, a bordo della Skoda Fabia Evo, con le insegne della Island Motorsport, hanno conquistato il 18° Rally del Tirreno, quarta gara della Coppa Aci Sport di 8^ Zona, organizzata da Top Competition. Il duo palermitano ha così bissato il successo dello scorso anno, rinnovando il feeling con la classica messinese, primeggiando in tutte le prove speciali sino all’arrivo di Villafranca Tirrena. Per Profeta, giovane promessa dell’Aci Team Italia, un’ottima occasione per testare le potenzialità dell’auto per il Campionato Italiano Rally, in cui è primo tra gli Under 25.

Secondo gradino del podio per il trapanese Andrea Nastasi, navigato dalla messinese Graziella Rappazzo, su Peugeot 207 dell’Asd Team del Mago, terzo per il trapanese Bartolomeo Mistretta ed Alessandro Anastasi su Renault Clio, anche loro per il Team del Mago. Una decisione dei commissari ha escluso dalla classifica Calandrino e Lo Piano (Skoda-Phoenix), in origine al terzo posto.

«È andato tutto bene, veniamo sempre con piacere al Rally del Tirreno - ha detto Profeta a fine gara - anche per la bellissima esperienza della notturna. La mia vettura è andata benissimo e questo mi fa ben sperare per i prossimi impegni del Tricolore».

Una gara anche quest’anno molto selettiva: su 116 partenti al traguardo sono arrivati in 71. Quarto posto per l’esperto trapanese Antonino Armaleo e Paolo Guttadauro (Citroen Saxò -T.M. Racing) vincitori in classe K10, al quinto Molica-Grandi (Renault Clio Super 1600, Sunbeam M-Sport) primi di classe, al sesto i nisseni Nicoletti-Cancemi (Renault Clio-Cst Sport), secondi di classe R3C, settimo per Riolo-Genovese del Targa Racing Club su Peugeot 208 Turbo by Cst Sport, ottavi Nucita-Di Caro (Ford Fiesta Mk8-Phoenix), primi in classe R2B, noni Ferro-Vercelli (Peugeot 106Kit), decimo posto per Calderone-Mangano su Peugeot 106 (Phoenix), primi in Gr. A6.

Le vittorie nei gruppi: A7 Sturiale-Gentile (Renault Clio-Phoenix), A5 Germanà-Ardiri (Peugeot 106-Nebrosport), N e classe N3 Rizzo-D’Angelo (Renault Clio-Phoenix), N1 Pino-La Scala (Peugeot 106-Phoenix), N2 Gangemi-Aprile (Peugeot 106 Team del Mago), Rs Plus Celi-Malino (Citroen Saxo-Ro Racing). In luce anche Messina-Scibilia (Peugeot 208-Phoenix), Cannino-Buscemi e Gangemi-Di Stefano. Classifica scuderie: Asd Team del Mago, Phoenix, Cst Sport. Il 5° Tirreno Historic Rally è andato ai veterani Marco Savioli e Devis su Porsche 911 di 2° Raggruppamento, quindi Angelo Galletta e Giovanni Marino (Renault 5 Gt Turbo) primi in 4° Raggruppamento, con Mauro Lombardo e Rosario Merendino (Porsche) nel 3° Raggruppamento, in evidenza anche Oliva-Bonafede (Bmw 2002 Ti).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X