stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Angry Birds alla riscossa al Taormina Fest: Chiara Francini voce italiana del film - Foto

Angry Birds alla riscossa al Taormina Fest: Chiara Francini voce italiana del film - Foto

TAORMINA. Va detto che Red, il protagonista di Angry Birds, è proprio antipatico, orfano e cattivo.

Almeno all'inizio.

Sempre preso dalla furia questo pennuto, incapace di volare, ce l'ha con tutti e soprattutto con se stesso. Dalla sua ha però l'ironia e dunque quell'intelligenza che alla fine lo salva. Questo il protagonista politicamente scorretto del film, in sala da oggi con la Warner dopo l'anteprima al Festival di Taormina, diretto da Fergal Reilly e Clay Kaytis.

Le voci italiane del film sono di Maccio Capatonda, Alessandro Cattelan, Francesco Pannofino e Chiara Francini grande protagonista sul red carpet del Taormina Film Fest.

La sfida comunque c'era tutta. Mettere in campo un gioco, molto basico, come quello di Angry Birds scaricato dal dicembre 2009 sul telefono oltre tre miliardi di volte, non era certo facile. Di scena tanti maialini verdi che, dopo un'invasione solo apparentemente pacifica, si mettono a rubare le uova di alcuni uccelli che non sanno volare e dunque sono doppiamente arrabbiati.

Il film ci porta dunque su un'isola popolata interamente da uccelli quasi tutti felici. In questo paradiso Red è un uccello con problemi di controllo della rabbia e va dunque a lezione di controllo delle sue smodate furie in un corso di 'furiosi anonimi', condotto da una dolcissima pennuta. Insieme a lui,
emarginati da una comunità del tutto felice, anche il velocissimo Chuck e l'esplosivo Bomb. Ma quando l'isola viene visitata da misteriosi maiali verdi, toccherà proprio a loro dimostrare cosa sono capaci di fare. Insomma la rabbia serve pure a qualcosa.

Musiche straordinarie di Heitor Pereira con la superstar della country music Blake Shelton, coautore e interprete della canzone originale 'Friends'.

E ancora le musiche di Demi Lovato, Charli XCX, Matoma e Steve Aoki. E, infine, un colpo al cuore con Behind Blue Eyes dei Who.

Clay Kaytis, che dirige il film con Fergal Reilly, ha detto nelle note di regia che proprio l'esistenza di un pubblico che segue già da anni il gioco ha permesso loro di modificarne le aspettative.

«La gente - ha spiegato - è convinta di sapere come sarà il film perchè conosce il gioco, ma la verità è che abbiamo creato qualcosa che sorprenderà tutti quando lo verranno a vedere. Come cineasti abbiamo realizzato il film che noi stessi avremmo voluto vedere». Così, partendo dalla premessa di base del gioco, i realizzatori hanno creato una nuova storia, una commedia basata su quei personaggi.

«Red è sicuramente un uccello arrabbiato e anche Chuck e Bomb hanno qualche problema, insomma sono solo un gruppo di emarginati - ha detto ancora Reilly - . E comunque ci si preoccupa di loro perchè non solo hanno i loro problemi, ma si ritrovano ad affrontare quello, molto più grande, dei maiali. Devono salvare la loro isola, anche se sono gli eroi più improbabili che si potrebbero scegliere».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X