stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Il Premio Buda ad Alberto Samonà, Mariangela Preta e Turi Azzolina

Il Premio Buda ad Alberto Samonà, Mariangela Preta e Turi Azzolina

Alberto Samonà, giornalista e scrittore, già assessore ai Beni culturali in Sicilia, Mariangela Preta, direttrice del Polo Museale di Soriano Calabro, e i Turi Azzolina, noto artista di Giardini Naxos e Taormina, sono i vincitori della prima edizione del Premio intitolato a Franz Buda, noto e stimato avvocato, fondatore del primo Archeoclub di Giardini Naxos.

Il Premio, la cui cerimonia di svolgerà domenica 11 dicembre, alle 17.30, presso il Baglio dei Principi di Spadafora, a Trappitello-Taormina, è ideato e organizzato dall’Archeoclub d’Italia sede di Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara, in sinergia con la famiglia Buda, di cui fanno parte il figlio Italo, che ha raccolto con successo le redini professionali del padre, e le figlie Rosanna e Stefania assieme alla moglie dello scomparso, Pina Principato, insieme a tanti altri partner del territorio

«Il premio – sottolinea Fulvia Toscano, presidente dell’Archeoclub d’Italia sede di Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara – è un riconoscimento a quanti si spendono in valorizzazione e promozione dei patrimoni materiali e immateriali, nella tutela della memoria che vive nei luoghi, nei gesti, nelle tradizioni e che garantisce una doverosa consegna di ciò che abbiamo ereditato a quanti verranno dopo di noi. E riteniamo che i tre vincitori di questa prima edizione incarnino appieno questi valori, nei diversi ambiti di azione, dalla governance direi decisamente illuminata dei beni culturali, come nel caso di Samonà, alla capacità di promuovere con competenza e passione i beni culturali, come nel caso della Preta, alla dimensione della creatività nel rispetto della tradizione, nel caso di di Azzolina».

Il Premio consisterà in un’opera dell’artista Stefania Pennacchio, da sempre vicina, con generosità ed empatia, alle attività di Archeoclub Giardini Naxos-Taormina-Valle Alcantara. Alla cerimonia saranno presenti i sindaci di Giardini Naxos, Giorgio Stracuzzi, di Taormina, Mario Bolognari, di Francavilla di Sicilia, Vincenzo Pulizzi.

È prevista la partecipazione di Elvira Amata, atturle assessore ai Beni culturali e Identità siciliana. Presente anche Gabriella Tigano, direttrice del Parco Archeologico di Naxos-Taormina con cui l’Archeoclub Naxos-Taormina-Valle Alcantara ha siglato da tempo una convenzione. La serata sarà impreziosita dall’Intervento musicale di Cono D’Elia e Alessandro Albanese, gli organetti del Conservatorio statale Tchaikovsky di Nocera Terinese (Catanzaro), in collaborazione con Accademia pianistica italiana di Taormina.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X