POLIZIA

Anziana rapinata a Messina, le rubano anche pane e frutta: un arresto

MESSINA. Rapinata e spaventata da due donne che si erano presentate come amiche e che invece l'hanno privata della pensione e della spesa lasciandola da sola e spaventata in mezzo alla strada. A maggio l'episodio che aveva sconvolto la tranquillità di una vecchietta di 77 anni, rapinata di mille euro appena prelevate dalla Posta. A distanza di cinque mesi, la Squadra mobile ha chiuso il cerchio individuando una donna come responsabile di quella rapina. Ai domiciliari, su ordinanza di custodia cautelare, è finita Concetta Giorgianni, 54 anni, già nota alle forze dell'ordine. Il provvedimento è stato emesso dal gip Tiziana Leanza che ha disposto anche che la donna sia sottoposta a braccialetto elettronico.
Lo scorso 4 maggio una signora di 77 anni tornava a casa a piedi camminando lungo il viale Europa. Faceva caldo, le buste della spesa con frutta e pane pesavano. Così non le è parso vero che un'auto con a bordo due donne si avvicinasse chiedendole se le serviva un passaggio. Le due donne avevano modi gentili ed amichevoli e poi l'avevano convinta di conoscerla e che poteva fidarsi di andare con promettendole di darle uno strappo fino a casa. Molto probabilmente l'anziana ha creduto di riconoscerla davvero e si lasciata convincere. E' stato l'inizio di un incubo ad occhi aperti. Le due donne, che fino ad un momento prima sembravano gentili e premurose, all'improvviso si sono trasformate in due assalitrici che con forza e irruenza si sono impossessate della pensione dell'anziana e del fratello, circa mille euro, che la settantasettenne aveva appena prelevato alla Posta e nascosto tra la biancheria intima. L'anziana ha cercato di urlare e difendersi ma è stato tutto inutile.

Come è stato ricostruito dalla polizia la donna sarebbe stata stata strattonata e le avrebbero impedito di scendere dall'auto fino a quando non sono riuscite ad impossessarsi del denaro. Non contente le rapinatrici si erano portate via anche la frutta ed il pane che l'anziana aveva appena acquistato al mercato. Arraffata la pensione della malcapitata l'hanno costretta a scendere dall'auto abbandonandola per strada, senza soldi e senza spesa. Le indagini della Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire la vicenda e risalire a Giorgianni, considerata una delle due donne che hanno rapinato l'anziana. Sabato scorso è stata eseguito l'ordinanza di custodia cautelare. Sono in corso indagini per risalire alla seconda donna. LE. BA.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X