AL POLICLINICO

Lite in sala parto a Messina: medici e ostetrica rinviati a giudizio

I tre erano già andati a giudizio con citazione diretta, ma alla prima udienza il difensore della Grisafi aveva sostenuto che per il tipo di reati contestati sarebbe stato necessario il vaglio preliminare, non preso in considerazione con la citazione diretta

MESSINA. Il Gup di Messina ha rinviato a giudizio, per lesione colpose e omissione d'atti d'ufficio, il ginecologo Vincenzo Benedetto,l'assegnista di ricerca Antonio De Vivo e l'ostetrica Franca Grisafi, nell'ambito dell'inchiesta relativa alla lite tra medici al Policlinico del 28 agosto 2010. I tre erano già andati a giudizio con citazione diretta, ma alla prima udienza il difensore della Grisafi aveva sostenuto che per il tipo di reati contestati sarebbe stato necessario il vaglio preliminare, non preso in considerazione con la citazione diretta.

Il giudice ha rinviato quindi il procedimento al Gup che oggi ritenendo gli elementi dell'accusa validi ha rinviato a giudizio gli imputati. Secondo quanto denunciato dai familiari di Laura Salpietro, che era in attesa di partorire, tra i due medici scoppiò una lite che fece ritardare l'intervento provocando danni alla puerpera alla quale fu asportato l'utero e al piccolo nato con lesioni cerebrali.

© Riproduzione riservata

PERSONE: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X