stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta Cas, le intercettazioni: «Frisone chiedeva sempre soldi»
OPERAZIONE TEKNO

Inchiesta Cas, le intercettazioni: «Frisone chiedeva sempre soldi»

di
L'inchiesta che ha portato ad otto arresti. Per gli imprenditori il funzionario era insaziabile: «Ma cosa ne farà? Quanto spende ogni mese?»

MESSINA. «Sganciati altrimenti per togliercelo di sopra la Maserati ci vuole». A parlare è uno dei personaggi chiave dell’inchiesta: Nino Giordano, che commenta le continue richieste di denaro effettuate da Letterio Frisone, dirigente del consorzio autostrade, nei confronti degli indagati che avevano ottenuto l’appalto da due milioni e trecentomila euro per la sorveglianza e l’assistenza nei tratti autostradali gestiti dal Consorzio autostrade sull’Isola.

Autostrade siciliane, appalti truccati al Consorzio: i volti degli arrestati

 

È il profilo di un personaggio avido di denaro quello che esce fuori dalle intercettazioni effettuate dagli uomini della direzione investigativa antimafia.
Il filo conduttore di molte delle conversazioni intercettate è Frisone con le sue richieste di soldi e le difficoltà ad accontentarlo. Nell’ottobre del 2013, a bordo dell’auto Audi, utilizzata dall’imprenditore milazzese Francesco Duca, Rossella Venuto, imprenditrice e sua compagna, parla della necessità di andare a liquidare un artigiano per 11 mila euro per dei lavori eseguiti a casa di Frisone ad Acqualadroni per paura che questi potesse denunciare il mancato pagamento.

Poco dopo, in una conversazione intercettata sul telefono di casa, invece, è Giordano a meravigliarsi delle richieste continue di Frisone. Giordano commenta con Duca, le fameliche pretese di denaro del dirigente.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X