stampa
Dimensione testo
LA PROTESTA

Ambulanti in rivolta «assediano» il Comune di Messina

di
Dopo il blitz messo a punto ieri da vigili, carabinieri e polizia di Stato nel tratto compreso tra Largo La Rosa e la strada che porta a Minissale

MESSINA. Al sequestro di frutta e verdura hanno risposto con una furiosa protesta a Palazzo Zanca. Ha surriscaldato gli animi più del dovuto il blitz contro l'ambulantato selvaggio messo a punto ieri mattina da polizia municipale, carabinieri e polizia di Stato nel tratto compreso tra Largo La Rosa e la strada che porta a Minissale. Un tratto di Strada Statale 114 dove le bancarelle di frutta e verdura debordano sulla carreggiata creando non pochi disagi alla circolazione delle auto.

Nei giorni scorsi un blitz contro gli ambulanti irregolari era stato fatto nei pressi del mercato Vascone a Provinciale ed adesso si è proseguito sulla Statale 114. Controlli necessari a tutela, non solo dei consumatori ma anche dei tanti commercianti ambulanti che sono in regola e che devono subire la concorrenza di chi è abusivo. Ieri mattina personale dei vigili urbani della sezione Annona, insieme ai carabinieri della Compagnia Sud ed alla polizia si sono presentati per eseguire i controlli sugli ambulanti di Largo La Rosa, via Malatesta e dintorni di Minissale.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X