stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Asilo ai rifugiati, aumentano i fondi al Comune di Capo D'Orlando
SERVIZI SOCIALI

Asilo ai rifugiati, aumentano i fondi al Comune di Capo D'Orlando

di

CAPO D'ORLANDO. Aumentano le risorse economiche assegnate al comune paladino per i servizi di accoglienza, tutela ed integrazione attivati in città nell’ambito del progetto SPRAR - Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati.

Con una nota del 10 agosto, acquisita a Palazzo Europa nei giorni scorsi, il Servizio Centrale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati ha confermato il rifinanziamento dei 18 posti aggiuntivi già attivati nel 2014. Lo scorso anno è stato concesso un contributo aggiuntivo di 122.430 euro per la copertura dell’attività dal 31 maggio al 31 dicembre. Quest’anno la somma concessa per il rifinanziamento dei posti aggiuntivi, al netto quindi delle economie 2014, è 186.480 euro.

Il prossimo passo sarà la stipula di un’ulteriore convenzione tra il comune e il Consorzio di Cooperative Sociali a.r.l. SISIFO di Palermo che si occupa dallo scorso anno della gestione del centro di accoglienza paladino.

Il progetto SPRAR, presentato da Comune di Capo d'Orlando per gli anni 2014/2016, è stato avviato lo scorso anno dopo il contributo del Ministero dell'Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione- Direzione Centrale dei Servizi Civili e per l'Immigrazione e l’Asilo, a cui si è aggiunto il cofinanziamento (attraverso beni, servizi e risorse umane) spettante al soggetto partner affidatario.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X