stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Barcellona, tre carabinieri vincono la causa e donano il risarcimento
BENEFICENZA

Barcellona, tre carabinieri vincono la causa e donano il risarcimento

di

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Tre carabinieri del nucleo radiomobile di Barcellona hanno devoluto all'Onaomac (Opera nazionale assistenza orfani militari Arma Carabinieri) un risarcimento ottenuto dal giudice, alla conclusione di un procedimento in cui erano parte offesa per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

Il maresciallo capo Carmelo Mucella, l' appuntamento scelto Antonio Muscolino ed il carabiniere scelto Salvatore Barbitta, adesso vicebrigadiere presso la stazione di Gioiosa Marea, non hanno voluto per se i 1.500 di risarcimento quantificato in tribunale, dopo la richiesta di transazione presenta dagli avvocati dell' uomo di 50 anni, F.B., accusa di oltraggio a pubblico ufficiale, ma hanno deciso di sostenere nel loro piccolo l' associazione che si occupa dell' assistenza per gli orfani dei carabinieri caduti in servizio.

La vicenda risale al 18 giugno 2011, quando i tre militari dell' Arma, rispettivamente Mucella primo Comandante e Muscolino e Barbitta dipendenti dell' Aliquota Radiomobile della Compagnia di Barcellona, nel corso di un servizio perlustrativo fermarono un centauro senza casco, alla guida del motociclo Honda 600, che cercò di sfuggire cercando di eludere il controllo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X