stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Operai morti a Messina, Mattarella: "Perdere la vita sul lavoro è inaccettabile"
LA TRAGEDIA

Operai morti a Messina, Mattarella: "Perdere la vita sul lavoro è inaccettabile"

MESSINA. «Prendo parte con commozione al dolore delle famiglie dei quattro lavoratori di Messina e del marmista morto ieri a Carrara. Ribadisco con forza l'esortazione a fare di tutto perchè non si ripetano queste gravissime tragedie. Ogni morte sul lavoro è inaccettabile in un Paese come il nostro». Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

«Un dolore insopportabile, una ferita nel cuore dell'Italia che lavora», dice il presidente del Consiglio Matteo Renzi - si legge in una nota - esprimendo il cordoglio suo personale e del governo alle famiglie degli operai morti oggi sulla nave Sansovino.

«Esprimo il mio cordoglio sincero e la mia vicinanza alle famiglie dei lavoratori vittime del gravissimo incidente che si è verificato oggi sul traghetto Sansovino» a Messina, dice il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, in una nota, aggiungendo di essere «profondamente rattristato per questa tragedia che rappresenta un monito, per tutti, sulla necessità di intensificare ancora di più l'impegno per la prevenzione degli infortuni ed i controlli del rispetto delle norme di sicurezza, specialmente nelle attività più rischiose. Il lavoro - conclude - deve sostenere la vita delle persone, non distruggerla».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X