stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Yacht di lusso, patron di Aicon arrestato per autoriciclaggio
MILAZZO

Yacht di lusso, patron di Aicon arrestato per autoriciclaggio

MILAZZO. I finanzieri hanno arrestato a Milazzo Pasquale Siclari, titolare del gruppo Aicon che operava nella produzione di yacht di lusso, insieme a due stretti collaboratori. Siclari è accusato di autoriciclaggio.

Sequestrati beni per oltre quattro milioni di euro, tra i quali anche un complesso immobiliare turistico-alberghiero, di 55 ettari nel messinese, ristrutturato e inaugurato qualche mese fa. Oltre a Siclari che si trova in carcere ai domiciliari due suoi stretti collaboratori Pietro Pappalardo, consulente fiscale di Milano e Salvatrice Gitto, segretaria di Milazzo, anche loro accusati di auto riciclaggio.

Tra l’altro sequestrati ai Siclari conti correnti personali e societari. Secondo i finanzieri Siclari avrebbe impiegato ingenti somme sottratte alle sue società fallite per la ristrutturazione della villa con 55 ettari di terreno, costruita negli anni '60 sui Colli San Rizzo a Messina, adibita a struttura turistico-alberghiera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X