stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca «Aria irrespirabile», sigilli a un capannone a Santa Lucia del Mela
NOE

«Aria irrespirabile», sigilli a un capannone a Santa Lucia del Mela

di

PACE DEL MELA. Un capannone ed un’area sono finiti sotto sequestro a Pace del Mela. I carabinieri del Comando Tutela ambiente del Noe di Catania, in collaborazione con quelli della Compagnia di Barcellona, al termine di una complessa indagine avviata nel giugno 2016 hanno posto sotto sequestro un capannone di circa 1.000 metri quadrati e di un’ulteriore area di circa 100 metri quadrati in località Chianti del comune di Santa Lucia del Mela, di proprietà della società «Valverde» di Pace del Mela per violazione di norme del testo unico ambientale.

L’indagine parte dopo una serie di esposti presentati alla stazione luciese, con i quali venivano evidenziate le ripetute emissioni maleodoranti provenienti da un’area di pertinenza della società pacese, emissioni che periodicamente si propagavano verso i centri abitati dei comuni di Santa Lucia del Mela, Pace del Mela e Gualtieri Sicaminò e di altre zone limitrofe, creando gravi disagi per la popolazione.

In passato i residenti delle aree limitrofe, in più occasioni avevano «bonariamente» informato i proprietari della società che l’aria era diventata irrespirabile.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X