POLIZIA

Patti, segrega moglie e figli in casa: arrestato un 53enne

di

Tiene moglie e i figli segregati in casa, picchiandoli e vessandoli per anni a Patti. I poliziotti hanno arresto e portato in carcere un cinquantatreenne accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati nei confronti della moglie e dei figli minorenni.

Sono arrivate diverse denunce che gli agenti hanno verificato. È emerso un tragico spaccato di violenze, vessazioni e prevaricazioni commesse da numerosi anni legati a una morbosa gelosia dell'uomo. L'uomo ha ingiuriato, picchiato la moglie e i figli minorenni. Le vittime non potevano incontrare altre persone ed erano costrette all'isolamento. I bambini potevano soltanto andare a scuola.

Qualsiasi altra attività ricreativa o sportiva fuori casa, come il catechismo o una festicciola tra compagni era preclusa. L'uomo ha imposto una vera e propria segregazione in casa di cui serrava porte e finestre con lucchetti, costringendo i familiari a continue privazioni, pessime condizioni igienico-sanitarie e uno stato di degrado generalizzato. Un sistema di annichilimento e sopraffazione reiterato negli anni.

Il 53enne è stato portato nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X