LO STRETTO

Messina, dopo 6 anni sarà riacceso il pilone di Torre Faro

Questa sera alle ore 21 sarà riacceso, dopo oltre 6 anni, il pilone di Torre Faro. Lo Stretto tornerà a essere illuminato grazie al suo monumento simbolo: con i suoi 232 metri di altezza, è tra i 5 tralicci monumentali ed elettrici al mondo.

"La sua realizzazione, sin dalla progettazione è stata connotata da un forte impatto simbolico oltre che monumentale. Il Paese usciva dalla guerra e la voglia di ricominciare, di affermare la propria identità era più forte delle evidenti problematiche legate alla ricostruzione economica e sociale. Dal 2013, anno in cui si spegneva l’illuminazione del Pilone, per via dei costi di manutenzione e d’esercizio insostenibili, la nostra Amministrazione riaccende i riflettori su Torre Faro, consegnando alla città un impianto con una notevole riduzione sia in termini di impatto ambientale che di spesa", sottolinea il sindaco di Messina, Cateno De Luca. Due i dati più significativi: la riduzione di anidride carbonica che passa da 116.800 kg/anno a 6.351 kg/anno e la spesa annua, che da 35 mila euro passerà a meno di 2 mila euro.

"Con un atto d’amore stiamo dando il massimo per far rinascere il territorio. Dopo un anno di intensa attività passato a sistemare la macchina amministrativa e cominciare a dare le risposte che la città attende da anni, vogliamo dare un piccolo segno di discontinuità con il passato. Dando nuovamente luce al Pilone di Torre Faro, vogliamo riaccendere nei cittadini la fiamma della speranza, per ribadire che rimboccandoci le maniche, possiamo uscire fuori dalle sabbie mobili in cui era precipitata la comunità e costruire insieme un modello virtuoso che sia da riferimento per il futuro", conclude De Luca. (ITALPRESS).

Foto di Marco Crupi, da Wikipedia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X