stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Rapina in tabaccheria a Messina, arrestate tre persone

di

Tre persone sono state arrestate dalla polizia per la rapina compiuta, nel tardo pomeriggio di sabato, ad danni di una tabaccheria. Si tratta di Giuseppe Esposito, di 26 anni, Kevin Schepis Kevin, di 20 anni, e Giuseppe Surace, di 33 anni. Quest’ultimo era in stato di irreperibilità, in quanto già destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 18 ottobre dello scorso anno, per l’espiazione della pena della reclusione ad 4 anni, 8 mesi e 12 giorni.

I tre, travisati e armati di pistola e fucile a canne mozze, sono entrati all'interno della rivendita di tabacchi generando il panico e rubando l'intero incasso della giornata ovvero seimila euro e sigarette. Poi sono fuggiti con lo scooter. Immediato l'allarme, e la polizia, grazie anche alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza installato nel negozio, sono riusciti a risalire all’identità degli autori della rapina.

I tre sono stati rintracciati e arrestati all’interno di un appartamento, situato nelle immediate vicinanze della tabaccheria, di proprietà dello Iacp. All’interno dell’abitazione sono stati trovati e sequestrati gli abiti che avevano durante la rapina, le armi utilizzate e i soldi rubati.

Lo scooter, risultato oggetto di furto denunciato il 26 ottobre scorso, e la refurtiva sono stati restituiti agli aventi diritto. Gli arrestati, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati trasferiti presso la locale casa circondariale e dovranno rispondere dei reati, in concorso tra loro, di rapina aggravata, porto e detenzione di armi clandestine e ricettazione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X