stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Dissesto idrogeologico a Castell'Umberto, al via i lavori in contrada Sfaranda
IL PROGETTO

Dissesto idrogeologico a Castell'Umberto, al via i lavori in contrada Sfaranda

Possono finalmente partire i lavori per il consolidamento di contrada Sfaranda a Castell’Umberto, nel Messinese. La Struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha infatti ultimato le procedure di aggiudicazione.

Con la stesura della graduatoria definitiva ed efficace della gara - resa nota dagli Uffici diretti da Maurizio Croce - finisce un’odissea burocratica che si è protratta per oltre dieci anni.

L'intervento richiederà un importo di milione e duecentomila euro e ad effettuarlo sarà l’associazione temporanea di imprese coordinata dalla Cmc srl di Mussomeli, in virtù di un ribasso del 25,9 per cento.

L'area ha una classificazione R4, vale a dire di rischio molto elevato. Grazie agli interventi pronti a partire, i residenti potranno tirare un sospiro di sollievo.

È ancora ben impresso nei loro ricordi, infatti,  la paura che li travolse durante la frana del 2010 e gli ingenti danni a diversi edifici, alla scuola elementare e alla chiesa di Maria Santissima dell’Annunziata, oltre allo scivolamento a valle dei terrapieni.

Il progetto prevede la realizzazione di trincee drenanti e tubazioni per lo scarico delle acque superficiali, ma anche nuovi sistemi fognari in quelle strade nelle quali è stata prevista la collocazione di paratie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X