stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caronia, si cercheranno altre parti del corpo di Gioele per far luce sul mistero: "Pietre tra i resti del bimbo"
OGGI L'AUTOPSIA

Caronia, si cercheranno altre parti del corpo di Gioele per far luce sul mistero: "Pietre tra i resti del bimbo"

Verranno effettuate ulteriori ricerche a Caronia per tentare di ritrovare altri resti del corpo del piccolo Gioele. A dirlo l’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia Mondello al Policlinico di Messina. È appena comincia infatti al Policlinico l’autopsia sui resti del bambino trovati nelle campagne di Caronia che dovrebbero essere di Gioele, il piccolo di 4 anni scomparso con la madre, Viviana Parisi, il 3 agosto scorso.

Ieri il nuovo sopralluogo a Caronia da parte degli esperti. "Ieri sera fino a tardi - spiega - abbiamo fatto il percorso per vedere se era possibile effettuare uno spostamento o comunque un cammino che portava da una parte all’altra della collina. L’itinerario però è abbastanza difficile da percorrere".

Le risposte che si aspettano dall’autopsia sono "una analisi sui resti del bambino o di parti di esso. Vediamo se dall’esame è possibile ricavare la causa della morte, oggi inizierà l’ispezione non so se ci sarà anche qualche risposta".

Giallo di Caronia, il sopralluogo di pm e team di esperti sulla collina

Intanto, dalla Tac effettuata oggi emerge che c'erano delle piccole pietre tra i resti del bambino trovati nelle campagne di Caronia, che potrebbero essere utili per stabilire il luogo e il momento della sua morte.
In attesa dei primi risultati dell'esame medico legale, nell'ospedale Policlinico di Messina ci sono i familiari di Gioele: il padre Daniele Mondello, la zia Mariella e il nonno Letterio.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X