stampa
Dimensione testo
ACQUACOLTURA

Pesci, sui Nebrodi l'unico allevamento siciliano con un incubatoio

di

MESSINA. Un impianto di acquacultura a Vasano, una delle tante contrade dei Nebrodi. Non te lo aspetti e invece c' è. È il secondo in Sicilia e addirittura l'unico in regione e da Perugia in giù ad avere un incubatoio. Lo ha realizzato un imprenditore ribelle e vivace di Caronia, Salvatore Contino che ne ha affidato la costruzione alla ditta di Sebastiano Contino.

Un progetto da un milione e 680 mila euro, finanziato per il 60% dall' assessorato regionale delle Risorse agricole ed alimentari e cofinanziato dalla comunità europea. Lo stabilimento, che ha un potenziale produttivo di 120 quintali, è composto da 10 vasche, 8 metri di diametro per 1,30 di altezza, ed "ospita" allevamenti di persico -trota e persico -spigola. Si tratta di un impianto a ricircolo, si utilizza al 90 % sempre la stessa acqua e questo significa controllo scientifico e continuo e massima qualità del pesce.

Il processo di filtrazione comincia con l' eliminazione dei solidi sospesi e continua con la creazione di colonie di batteri che trasformano i nitriti nei meno nocivi nitrati, attraverso bio elementi. Le torri di raffreddamento abbattono la temperatura dell' acqua e ne controllano l' ossigenazione, la vasca U V, da 100 litri secondo, la sterilizza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X