stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Risanamento delle aree degradate, il Comune di Messina chiede lo stato di emergenza
GIUNTA

Risanamento delle aree degradate, il Comune di Messina chiede lo stato di emergenza

di

Per gli interventi di sbaraccamento e demolizione la giunta comunale ha richiesto lo Stato di emergenza sanitaria socio-ambientale. Sono stati adottati i primi atti che secondo l’amministrazione De Luca dovranno portare entro fine anno a reperire sul mercato 2 mila alloggi dove trasferire i baraccati delle aree degradate inserite nei vari ambiti del piano di Risanamento. Sono a disposizione oltre 200 milioni di euro di fondi regionali. Ieri la giunta ha incontrato i capigruppo in Consiglio comunale dopo aver approvato la presa d’atto dell’ordinanza sindacale 163 del 6 agosto scorso con la richiesta al presidente della Regione e al governo nazionale di dichiarazione dello stato di emergenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X