BEACH TOUR

Salvini in spiaggia a Taormina: "L'Italia sarà salvata dalla gente che vota"

Matteo Salvini è giunto in Sicilia per il Beach Tour nel sud Italia. Bagno di folla al Lido Caparena di Taormina per il vicepremier che si è intrattenuto con i bagnanti.

Selfie e applausi per il ministro dell'Interno che ai giornalisti ha ribadito che "l'Italia verrà salvata da 60 milioni di abitanti che voteranno, a meno che qualcuno non pensi che sia popolata da barbari, in democrazia la parola spetta al popolo". Una frecciata all'indirizzo dei Beppe Grillo che solo 24 ore prima aveva criticato Salvini.

"Macchè dittatore, chiedo le elezioni...", ha poi aggiunto, rispondendo a una domanda sui "pieni poteri" che ha chiesto nei giorni scorsi agli italiani. "I dittatori non vogliono le elezioni, io voglio le elezioni - ha detto -. Poi c'è una Costituzione che regola i poteri, io voglio un Governo stabile per cinque anni, non un esecutivo che litiga. Sono quelli che non vogliono le elezioni a non amare la democrazia. Più che chiedere le elezioni, più che dare la parola al popolo, più democratico di così cosa puoi volere dalla vita...".

"Un governo Renzi-Grillo-Boschi-Fico? Ma dai, siamo seri, ogni giorno che si perde è un danno per l’Italia. Prima si fissa la data delle elezioni più si fa il bene dell’Italia. Prima il popolo decide, prima c'è il nuovo Parlamento, prima si fa la manovra economica e prima l’Italia riparte. Chi perde tempo tifa per l’aumento delle tasse e per il caos. Chi perde tempo è perché vuole conservare la poltrona, da Renzi me lo aspettavo, da Grillo un po' meno...".

E Salvini commenta anche l'atteggiamento di Nicola Zingaretti definendolo "coerente". "Tutto il Pd ha insultato per un anno Di Maio, Conte, Fico, è coerente dire che dopo questo governo c'è il voto. Se comanda sempre Renzi nel Pd? L'intervista - continua - oggi l’ha fatta lui, però c'è un segretario di partito che conto rispetti la democrazia".

Il ministro ha poi voluto precisare di avere "totale fiducia e rispetto del presidente Mattarella, che mi sembra abbia ben chiaro il bene dell’Italia".

"Oggi venendo in Sicilia ho preso il traghetto e - ha raccontato - ho parlato coi lavoratori dei traghetti e con i passeggeri. Diciamo che nel futuro bisogna collegare la Sicilia con la terraferma molto più velocemente".

"Non faccio l’architetto, ma sicuramente oggi la situazione non funziona questo mi sembra evidente", ha aggiunto.

Dopo aver salutato i giornalisti, Salvini si è intrattenuto con i bagnanti che lo acclamavano e poi è giunto fino alla battigia.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X