stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L’Orlandina è ancora sconfitta allo sprint, fa festa l’Acea Roma
BASKET

L’Orlandina è ancora sconfitta allo sprint, fa festa l’Acea Roma

di
La squadra di Griccioli in campo senza i due americani Flynn e Freeman. Archie, migliore in campo, sbaglia il tiro decisivo

CAPO D'ORLANDO. L’Upea cade per la terza volta su tre in volata avendo come con Pistoia il tiro per andare all’overtime sulla sirena, stavolta con Archie che sull’ultima rimessa è stato fatto andare alla conclusione dall’arco dalla distratta difesa di Roma con la palla purtroppo sputata dal ferro. “Abbiamo poco tempo a disposizione giocando ogni tre giorni per imparare le cose – sottolinea coach Dalmonte –, ma non si può permettere ad un avversario di fare due palleggi senza far fallo sopra di 3 a 5” dalla fine. Così come le 13 palle perse nel secondo tempo più i 2 rimbalzi sui tiri liberi dopo aver avuto un buon impatto e nuovamente fatto bene quando siamo andati anche sopra di 11.

Però complimenti a Capo d’Orlando che ha preparato la gara in maniera perfetta e dovendo fare a meno di due americani, ed ogni singolo giocatore che va a casa sapendo di aver dato tutto”.  Ed il pubblico, che fatichiamo a ricordare così caloroso e decisivo, ha apprezzato spingendo i paladini vicini all’impresa dovendo rinunciare all’infortunato Flynn ed alla vigilia di Freeman cui la Fiba non ha rilasciato la licenza A poiché registrato con il passaporto liberiano e con la società avvertita quando non è più stata in grado di rimediare all’ingenuità.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X