stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Noto fa un balzo verso la salvezza, la Tiger va al tappeto
SERIE D

Il Noto fa un balzo verso la salvezza, la Tiger va al tappeto

Granata trasformati dopo i nuovi innesti e i risultati si vedono. Ne fa le spese anche la formazione brolese che subisce il ko e il sorpasso in classifica

NOTO. Nella prima delle due giornate granata, il Noto con un secco due a zero ha superato la Tiger Brolo (non solo in campo ma anche in classifica), mettendo un importante tassello nella corsa salvezza. Un successo che, prima di ogni altra cosa, certifica il momento magico degli uomini allenati da Pippetto Romano. Nelle prime cinque giornate del girone di ritorno il Noto nuova versione, grazie all'innesto di alcuni importanti uomini, ha messo in cassa dodici punti, perdendo immeritatamente, complice una buona dose di sfortuna, contro la Leonfortese per uno a zero proprio a qualche secondo dal triplice fischio finale. Se il pari, stando a quanto visto, era già ritenuto piuttosto stretto, figurarsi la sconfitta. Ma ieri il Noto si è rifatto: obbligato a vincere per accorciare le distanze dalle squadre che lo precedono in classifica, l'undici granata in un solo colpo ha centrato il doppio obiettivo e proprio contro un'altra pretendente alla salvezza diretta. E con il morale e l'entusiasmo a mille la squadra, salutata a fine partita dal lungo applauso dei tifosi, pensa a racimolare punti importanti per una nuova strepitosa salvezza.

La partita, piuttosto avara di azioni nel primo tempo, si apre con un tiro (non erano ancora trascorsi dieci secondi dal fischio di inizio) dalla lunga distanza del ghanese Mohammed Saani, punta centrale, visto all'opera con la maglia granata solo all'inizio di campionato per due stagioni consecutive. Al terzo minuto arriva la doccia fredda per la squadra allenata da Bellinvia: Caci, lasciato inspiegabilmente solo sul secondo palo, di testa svetta imperioso e corregge in rete una punizione di Ficarotta. Devono trascorrere venti minuti per annotare sul taccuino un nuovo tiro, che arriva al 23': Cucinotta, su punizione di Ficarotta, manda la palla di poco a lato. Da qui alla fine l'unica indicazione degna di nota è l'espulsione del direttore sportivo della squadra ospite Magistro.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X