stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura La Divina Commedia alle Gole dell'Alcantara, debutta Inferno

La Divina Commedia alle Gole dell'Alcantara, debutta Inferno

Dopo le ultime repliche dell'Odissea, le Gole dell'Alcantara si preparano già ad accogliere la  trasposizione teatrale dei canti più amati della Divina Commedia. È fissato al 27 agosto il debutto di Inferno.

“Si riparte con l’ultima settimana di repliche per l’Odissea e siamo davvero grati al pubblico per i sold out che ci ha regalato e continua a regalarci con questo spettacolo", dicono gli organizzatori dell'evento.

Riprendono oggi le repliche della rappresentazione tratta dall'opera di Omero con la regia di Giovanni Anfuso. “Non si fa in tempo a gioire per questi bei risultati – ha detto Anfuso - che subito, nello splendido scenario delle Gole, iniziamo le prove dell’Inferno di Dante, che debutterà il 27 agosto. Ma per applicare le normative anti-covid, siamo stati costretti a spostare all’esterno tutte le prove e questo ha comportato dei ritardi”.

Per quanto riguarda Odissea, intanto da giovedì 20 a domenica 23 agosto, andranno in scena le ultime otto repliche dell’epopea di Ulisse che vedranno stasera di nuovo in scena  Davide Sbrogiò (Odisseo maturo), Liliana Randi (Atena ed Euriclea), Angelo D’Agosta (Odisseo giovane), Salvo Piro (Omero), Giovanna Mangiù (Penelope/Circe), Luigi Nicotra (Telemaco), Corrado Drago (Alcinoo/Eumeo), Pietro Casano (Zeus/Antinoo) e Alberto Abbadessa (Euriloco).

“Da questo gruppo rodatissimo di professionisti – ha sottolineato Anfuso – nasce in gran parte anche la nuova edizione di Inferno, che comunque presenta alcune importanti novità: un nuovo Virgilio e un nuovo Ulisse, per esempio. E poi, sempre nel rispetto delle normative anti-covid, abbiamo dovuto adattare le danze, che sono però, se possibile, ancor più belle e intense”.

“E tra le sorprese più affascinanti per il pubblico – ha concluso il regista - ci saranno infine gli effetti speciali creati apposta per lo spettacolo da una firma importantissima: Alfredo Vaccalluzzo”.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X