stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Riconosciuto il cadavere a Letojanni: è dell'uomo disperso nel nubifragio
NEL MESSINESE

Riconosciuto il cadavere a Letojanni: è dell'uomo disperso nel nubifragio

Messina, Cronaca
Letojanni sommersa dal fango

MESSINA. È quello di Roberto Saccà, 74 anni, disperso da venerdì pomeriggio a Letojanni dopo il nubifragio che aveva colpito la fascia ionica del messinese, il cadavere ritrovato ieri al largo di Isolabella a Taormina dagli uomini della Guardia Costiera.

È stato riconosciuto all'obitorio del Policlinico di Messina dalla moglie e da un fratello. L'uomo lascia la moglie e 5 figli.

Intanto continuano i disagi sulla viabilità nelle strade siciliane dopo il maltempo che ha investito l’isola venerdì scorso. Dall’Anas fanno sapere che squadre di manutenzione sono ancora  al lavoro per la pulizia dell’asfalto della strada statale 114 “Orientale Sicula”, che è chiusa alle 19. 30 di venerdì scorso.

In particolare  si devono ultimare i lavori di pulizia Anas nel tratto di strada tra Sant’Alessio e Letojanni, in provincia di Messina.

Sebbene in alcuni tratti fosse stato necessario istituire il senso unico alternato, già dalla giornata di domenica era stata ripristinata la normale circolazione. L’Ansa in una nota precisa che: “Le operazioni della strada si concluderanno nella giornata di domani, condizioni meteo permettendo”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X