LA TRAGEDIA

Marittimi morti a Messina, in centinaia per l'addio a Christian Micalizzi

MESSINA. Centinaia di persone in una cattedrale gremita a Messina hanno dato l'addio oggi pomeriggio a Christian Micalizzi, 38 anni, il primo ufficiale morto martedì scorso nell'incidente sul lavoro a bordo della nave Sansovino. Alle esequie erano presenti presenti, tra gli altri, i rappresentanti di Marina, Comune, Città metropolitana e della Caronte & Tourist. Prima della messa alcune navi ormeggiate nel porto hanno suonato la sirene per l'ultimo saluto al marittimo deceduto.

Durante la sua omelia monsignore Giuseppe La Speme si è soffermato sulla tragedia: «Tante le domande che ognuno si fa in questi momenti - ha detto -. Si chiede al Signore perchè non è intervenuto evitando che accadano queste cose. Noi da figli presentiamo al padre quest'uomo morto sul lavoro. Siamo sicuri che ancora una volta il Signore agirà toccando il nostro cuore e consolandoci».  Un ufficiale della Marina ha letto poi la preghiera del marinaio: «Christian - ha spiegato è stato un prezioso amico, un grande lavoratore una persona di un'umiltà incredibile».  Lunedì a Lipari si svolgeranno i funerali di Gaetano D'Ambra mentre non sono stati ancora stabiliti a Terrasini il giorno dei funerali di Santo Parisi, il terzo marittimo morto nell'incidente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X