stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ancora gas sull'isola di Vulcano: una casa dichiarata inagibile
EOLIE

Ancora gas sull'isola di Vulcano: una casa dichiarata inagibile

Isole Eolie, Marco Giorgianni, Messina, Cronaca
La stazione Multigas sul cratere di Vulcano (foto Notiziarioeolie.it)

Per il rischio gas a Vulcano, nelle Eolie, una abitazione è stata dichiarata inagibile con ordinanza del sindaco Marco Giorgianni. Il pericolo gas è stato rilevato dai tecnici della società «Fagor Consulting» che è stata incaricata dall’amministrazione comunale di effettuare un monitoraggio in tutte le abitazioni della zona del Porto di Levante. Le apparecchiature hanno rilevato un’anomala concentrazione di Co2. La casa comunque era già disabitata.

Nell’isola quasi tutte le famiglie sono rientrate nelle loro case in «zona rossa» (Porto Levante, Sotto Lentia e Istmo di Vulcanello), tranne alcuni soggetti fragili e con problemi respiratori. Vietato l’accesso invece in un tratto di zona ai piedi del cratere dove vi sono alcune case e anche dei capannoni, perché area a rischio gas. Nell’isola delle Eolie continuano le verifiche anche da parte dell’Arpa e dell’Ispra, mentre il sindaco Marco Giorgianni ha in programma un’assemblea pubblica con tutti gli esperti e la cittadinanza. In base ai nuovi dati che emergeranno si adeguerà anche il nuovo piano di Protezione civile e verrà organizzata una esercitazione simulata di evacuazione dell’isola. L’emergenza Vulcano dal governo Draghi è stata dichiarata fino a giugno ovviamente tra gli operatori serpeggia preoccupazione per le possibili conseguenze a livello turistico.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X