stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Gestione autonoma rifiuti dal 2015: la giunta di Messina approva l’avvio dell’Aro
COMUNE

Gestione autonoma rifiuti dal 2015: la giunta di Messina approva l’avvio dell’Aro

di

MESSINA. Il Comune, in attesa che la Srr, società regolamentazione rifiuti, sia pronta vara l'Aro, l'Area di raccolta ottimale rifiuti. Dal prossimo anno il capoluogo intende gestire autonomamente il ciclo dell'immondizia sia solida urbana che differenziata come la pulizia delle strade. La Srr, presieduta dal sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Maria Teresa Collica, dove dovrà confluire anche la città, non è ancora operativa.

L'Aro di Messina, nel frattempo, prenderà il posto della società per azioni Ato3 che a inizio gennaio chiuderà i battenti e sarà definitivamente liquidata. E' quanto ha deciso ieri, nel corso di una seduta straordinaria, la giunta Accorinti. Novità ci potrebbero essere anche per i 53 dipendenti dell'Ato3 Rifiuti che su delibera di indirizzo l'amministrazione comunale aveva destinato nei mesi scorsi all'Amam, l'azienda meridionale acque, attraverso il piano di mobilità tra le società partecipate. I dipendenti dovrebbero transitare dall'Ato all'Aro. Nel giugno scorso, sempre la giunta Accorinti, aveva approvato l'atto di indirizzo per l'attuazione della legge regionale 9 del 2010 che: "Nelle more dell'adozione del piano d'ambito e dell'approvazione del piano di intervento per l'affidamento, l'organizzazione e la gestione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti, (istituisce) l'Aro (Area di Raccolta Ottimale) del Comune di Messina".

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI MESSINA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X