stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Stromboli e Panarea, numero ridotto per i turisti pendolari: no al ricorso delle compagnie
ISOLE EOLIE

Stromboli e Panarea, numero ridotto per i turisti pendolari: no al ricorso delle compagnie

di
Isole Eolie, turismo, Messina, Politica
Stromboli (foto Notiziarioeolie.it)

Il sindaco Riccardo Gullo con ordinanza ha ridimensionato lo sbarco mordi-e-fuggi dei turisti pendolari nelle isole di Stromboli e Panarea (Eolie). Gli armatori calabresi e siciliani, che offrono questo servizio con i vaporetti, hanno fatto ricorso al Tar, ma la loro istanza non è stata accolta.

Gli imprenditori hanno sostenuto che con le restrizioni previste nell’ordinanza relative al numero dei passeggeri che potevano sbarcare sulle isole (da 300 a natante si è scesi a 100) hanno subito un danno economico non indifferente.

Il sindaco Gullo per Stromboli ha agito anche a seguito del rischio vulcanico, poiché l’isola non è in grado di ospitare nelle piccole viuzze un carico che arriva anche a 5 mila turisti giornalieri, e per i danni causati dall’incendio e dalla successiva bomba d’acqua.

Anche a Panarea isolani e associazioni avevano contestato l’eccessiva invasione di vacanzieri giornalieri, tanto che nelle viuzze non si riusciva a circolare con le piccole auto elettriche e un ragazzino con crisi respiratoria nella spiaggia ha dovuto attendere ben 20 minuti per essere visitato dalla guardia medica e poi trasferito con l’elisoccorso all’ospedale Papardo di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X