stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Scuole chiuse per il maltempo nel Messinese, un fulmine colpisce una palestra durante una gara

Scuole chiuse per il maltempo nel Messinese, un fulmine colpisce una palestra durante una gara

I sindaci di Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo , comuni messinesi duramente colpiti dal maltempo di ieri hanno deciso di chiudere per domani lunedì 5 dicembre gli asili nido e le scuole. Le amministrazioni comunali, hanno spiegato che sarà necessario infatti effettuare delle verifiche presso le strutture scolastiche. Intanto si continuano a pulire le strade e i negozi poichè il maltempo non ha risparmiato neanche gli esercizi commerciali, che sono stati allagati. A Barcellona, Milazzo e Terme Vigliatore sono operativi i Coc, il centro operativo comunale, dai quali si attivano i vari interventi, sotto il coordinamento della direzione generale e territoriale della Protezione civile siciliana.

Intanto, sono arrivate a Barcellona e le zone alluvionate in provincia di Messina, zona peloritana e tirrenica, decine di squadre di organizzazioni di volontariato della Protezione civile regionale dotate di pompe idrovore e materiali e mezzi, provenienti da Palermo, Caltanissetta, Enna e Catania, per aiutare quelle popolazioni che stamattina si sono svegliate con cantine e garage allagati. Il maltempo comunque oggi ha dato una tregua. Sulla provincia messinese c’è un timido sole. Molte le strade dissestate dal fango e dai detriti provocati dal nubifragio di ieri notte ma grazie all’ntervento dei vigili del fuoco, delle organizzazioni di volontariato di protezione civile e alla solerzia dei sindaci dei territori interessati, il sistema di protezione civile regionale ha risposto con efficacia e ancora adesso è in piena attività per il ripristino delle condizioni di sicurezza. Nel pomeriggio è previsto il sopralluogo del capo della Protezione civile siciliana, Salvo Cocina, che si sta recando con funzionari e tecnici regionali nelle zone interessate dal maltempo. A Barcellona, Milazzo e Terme Vigliatore sono operativi i CoC, il centro operativo comunale dal quale si attivano i vari interventi, sotto il coordinamento della direzione generale e territoriale della Protezione civile siciliana.

E ieri pericolo scampato per gli atleti di tiro con l'arco che stavano disputando una gara a Milazzo. Un fulmine ha colpito il tetto della palestra Carrubaro, dove si trovavano per la competizione, causando un corto circuito che ha generato un black out elettrico. L'impianto e gli sportivi del club Archery Team di Messina e Milazzo, sono rimasti al buio quasi due ore fino a quando non è stato risolto il problema e ripristinata la corrente elettrica. Bloccato anche il custode che non ha potuto raggiungere la palestra a causa delle strade allagate. Per rimettersi in viaggio gli atleti hanno dovuto attendere il via dato dalla protezione civile e la riapertura dell'autostrada. La competizione è stata annullata e recuperata oggi nel campo di tiro a Messina. (Ha collaborato Rita Serra)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X